Eventi

Incontro con Alba Di Lieto e Pavel Pyš, seguito da visita guidata alla mostra Carol Bove/Carlo Scarpa
Bolzano, MUSEION
5 marzo 2015

Preferiva costruire musei, piuttosto che grattacieli: parliamo di Carlo Scarpa, uno dei protagonisti assoluti della scena architettonica italiana del Novecento.
La mostra Carol Bove /Carlo Scarpa, in corso a Museion, offre l’occasione per riflettere sulla figura del celebre architetto veneziano (1906-1978), autore di alcuni degli allestimenti più rivoluzionari di prestigiosi musei italiani: dalle Gallerie dell’Accademia a Venezia alla Galleria Regionale di Palazzo Abatellis a Palermo fino al Museo di Castelvecchio a Verona. 
Attraverso il racconto della storia dei singoli oggetti esposti a Museion, Alba Di Lieto, Coordinamento Musei d’Arte e Monumenti – Museo di Castelvecchio di Verona, illustra l’opera di Carlo Scarpa. A seguire, visita alla mostra Carol Bove/Carlo Scarpa con Pavel Pyš, curatore dell’Henry Moore Institute di Leeds, in dialogo con Alba Di Lieto e Letizia Ragaglia, direttrice di Museion.

LE LABO DES HÉRITIERS
Hornu - Belgique , Site du Grand-Hornu
21 ottobre 2014 – 4 gennaio 2015

Against the backdrop of a whole year dedicated to the theme of heritage, Grand-Hornu Images is organising an exhibition about the descendents of accomplished designers. 

How do the children or grand children of figures such as Carlo Scarpa, Maarten and Dan Van Severen, Rik and José Vermeersch, Gijs Bakker and Emmy van Leersum deal with this inheritance? With a sense of preservation? With a sense of paradox? With a sense of opposition? With a sense of adaptation? What strategies do they employ on the basis of their line of descent and their family sources of inspiration? Without providing definitive answers to these complex questions, Le labo des héritiers looks at the individual work done by the heirs of these renowned designers, architects and artists.

Il Centro Carlo Scarpa chiude dal 27 luglio al 6 settembre.

Progetti in corso

Percorso on line: Wright e Scarpa per la Fondazione Masieri a Venezia

Il progetto, finanziato dalla Regione Veneto nell’ambito delle attività per la valorizzazione delle opere di Carlo Scarpa, parte dalla raccolta e dallo studio delle fonti che documentano la storia dell’edificio. Essa viene ricostruita, analizzata e mostrata in un percorso interattivo on line che restituisce a studiosi e appassionati la sequenza dei percorsi progettuali, prima di Wright e poi di Scarpa.

Inventariazione documenti collaborazioni Arrigo Rudi - Carlo Scarpa

Il progetto prevede l’inventariazione, comprensiva di studio e riordino, e l’acquisizione digitale dei documenti di progetto dovuti alla lunga collaborazione tra Arrigo Rudi e Carlo Scarpa, ed emersa come uno dei temi centrali da approfondire in funzione della lettura e interpretazione dell’opera dell’architetto veronese.

Inventariazione archivio professionale

Gli interventi diretti all’inventariazione informatizzata dell’archivio Carlo Scarpa sono finalizzati alla massima accessibilità e fruibilità dell’ampio corpus documentario attraverso la produzione di risorse informative che rispettano gli standard internazionali di descrizione archivistica ISAD (G) e ISAAR (CPF).